LE ATTIVITA’ DELLO IAL MOLISE NELL’AMBITO DELLA FORMAZIONE AUTOFINANZIATA

FINALITA’:  Lo IAL Molise pianifica, progetta e realizza corsi di formazione a pagamento, sulla base di esplicite richieste provenienti dall’utenza (privati o aziende), accogliendo in tal modo il loro diritto alla realizzazione di percorsi che possano servire a rendere attuabili le prospettive di occupazione, di aggiornamento professionale e, per le aziende, di competitività sul mercato.

DESTINATARI:

  • Utenza inoccupata o disoccupata;
  • Aziende pubbliche o private (relativamente ai propri dipendenti, apprendisti, o lavoratori in CIGS /mobilità).

MODALITA’ DI EROGAZIONE: Predisposizione di un Catalogo relativo all’offerta formativa a pagamento, progettata ed approvata dall’Assessorato Regionale alla Formazione Professionale. Queste azioni rilasciano un attestato di qualificazione/specializzazione, valido ai sensi della Legge 845/78, “Legge-quadro in materia di Formazione Professionale”.

LE ATTIVITA’ DELLO IAL MOLISE NELL’AMBITO DELLA FORMAZIONE FINANZIATA

FINALITA’: Lo IAL Molise pianifica, progetta e realizza corsi di formazione finanziati da fondi pubblici e interprofessionali, sulla base di esplicite richieste provenienti dall’utenza (privati o aziende), accogliendo in tal modo il loro diritto alla realizzazione di percorsi che possano servire a rendere attuabili le prospettive di occupazione, di aggiornamento professionale e, per le aziende, di competitività sul mercato.

DESTINATARI:

  • Utenza inoccupata o disoccupata
  • Aziende pubbliche o private (relativamente ai propri dipendenti, apprendisti, o lavoratori in CIGS /mobilità).

MODALITA’ DI EROGAZIONE:

L’erogazione differisce in funzione della tipologia di finanziamento e della tipologia di utenze servita:

  • Corsi finanziati destinati a disoccupati/inoccupati: gli adempimenti relativi all’iscrizione sono indicati nello specifico Bando Pubblico della Regione finanziatrice e riguardano la modalità di presentazione della domanda, i requisiti in ingresso del candidato, i termini di presentazione. La selezione dei partecipanti è prevista solo nel caso in cui le domande di iscrizione siano superiori ai posti disponibili per la frequenza.
  • Corsi finanziati e destinati a dipendenti o a lavoratori in CIGS/mobilità: l’Ente progetta e realizza, con il finanziamento di fondi comunitari o di fondi interprofessionali, interventi formativi rivolti ad imprenditori, dirigenti, dipendenti o lavoratori in CIGS/mobilità, diffondendo in azienda le buone pratiche della Formazione Continua. In tal caso, è basilare l’analisi dei fabbisogni formativi aziendali per la definizione degli obiettivi formativi e, quindi, del percorso didattico da intraprendere. Le modalità di erogazione del corso seguiranno le disposizioni previste dai relativi bandi di finanziamento.

 

TIPOLOGIA DI FORMAZIONE PROPOSTA:

Formazione continua:  progettazione e gestione di percorsi di formazione finalizzati a migliorare il livello di qualificazione e di sviluppo professionale della forza lavoro. E' destinata a soggetti occupati (compresi titolari, soci d'impresa e lavoratori autonomi), soggetti in CIGS o in mobilità, inoccupati, inattivi e disoccupati per i quali la formazione è propedeutica all'occupazione;

Percorsi di apprendistato:  progettazione e gestione di percorsi di formazione di apprendistato esterni alle aziende, secondo le direttive regionali;

Formazione superiore: progettazione e gestione di percorsi di formazione post-obbligo finalizzati  al conseguimento o al perfezionamento di competenze professionali atte a favorire l'inserimento lavorativo di giovani diplomati e laureati in cerca di occupazione qualificata (propedeutica), l'avanzamento professionale di giovani e adulti qualificati, diplomati e laureati occupati. A tal proposito si attivano percorsi di formazione post esperienza, post-diploma, post-laurea e IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) fondati su contenuti professionali ritenuti cruciali da un significativo campione di imprese industriali;

Formazione per l’assolvimento dell’obbligo formativo nell’ambito della F.P. di competenza regionale: rientrano in questa categoria i percorsi di formazione base post obbligo scolastico (rivolti a persone che hanno assolto l’obbligo scolastico, che non intendono proseguire gli studi nel sistema dell’istruzione e che non sono inseriti in percorsi di apprendistato) e i percorsi di qualificazione abbreviata (rivolti a persone di età superiore ai 16 anni che hanno frequentato almeno un anno di scuola secondaria superiore oppure che hanno un’esperienza lavorativa di almeno un anno).