Informativa Avviso n.1/2016

Con l’Avviso n. 1/2016 Fondimpresa ha stanziato complessivamente 72 milioni di euro, suddivisi su due scadenze, per il finanziamento di piani condivisi per la formazione dei lavoratori sui temi chiave per la competitività delle imprese aderenti: qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti, innovazione dell’organizzazione, digitalizzazione dei processi aziendali, commercio elettronico, contratti di rete, internazionalizzazione.

I Piani formativi presentati possono riguardare esclusivamente interventi di formazione direttamente connessi alle seguenti tipologie ed aree tematiche:

·       Qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti: Interventi di sviluppo delle competenze dei lavoratori centrati sulla tematica delle tecniche di produzione.

·        Innovazione dell’organizzazione: Applicazione dei nuovi metodi organizzativi nelle pratiche commerciali, nell'organizzazione del luogo di lavoro o nelle relazioni esterne di un’impresa.

·     Digitalizzazione dei processi aziendali: Progetti o interventi di innovazione digitale che riguardano l’introduzione di nuovi processi in azienda o un notevole miglioramento di quelli già esistenti.

·         Commercio elettronico: Sviluppo di attività di commercio elettronico (e-commerce) con vendita diretta ai consumatori (B2C: Business to Consumer) o con vendita tra aziende (B2B: Business to Business) per l’apertura al mercato globale

·       Contratti di rete: Attuazione degli obiettivi e del programma di attività del contratto di rete già sottoscritto a cui partecipano le aziende coinvolte nella formazione.

·        Internazionalizzazione: Processi di internazionalizzazione, sia in forma indiretta attraverso buyer, importatori e distributori, sia mediante la gestione diretta all'estero, anche tramite partenariati, di una o più fasi di attività (produzione, commercializzazione, logistica, distribuzione), e attività che rientrano nell'ambito di operatività dei “consorzi per l’internazionalizzazione”.

I piani formativi vanno presentati "a sportello", con verifica di ammissibilità e valutazione di idoneità in base all'ordine cronologico di presentazione delle domande di finanziamento in forma completa, per ciascuna delle due scadenze e per ambito.